Salerno, la sala delle commissioni di Palazzo di Città dedicata alla giornalista Marta Naddei

Salerno, la sala delle commissioni di Palazzo di Città dedicata alla giornalista Marta Naddei

30 Dicembre 2019 0 Di Redazione
Read Time1 Minute, 21 Seconds

di Giovambattista Rescigno

La notizia era iniziata a trapelare già ieri mattina durante la messa solenne per le esequie della giovane ma con energie, esperienza e voglia di fare da far invidia ad un battaglione dell’esercito (Coreano) collega, amica, Marta Naddei, strappata prematuramente alla vita da un incidente stradale nella notte tra il 27 ed il 28 dicembre. Ieri mattina nella chiesa di Santa Margherita a Pastena c’erano tutti, amici, colleghi, istituzioni, tra le quali anche il primo cittadino Vincenzo Napoli scortato dall’assessore alla cultura Antonia Willburger e dai consiglieri comunali Veronica Mondany, Roberto Celano, Leonardo Gallo, Dante Santoro, Giuseppe Zitarosa, Alessandro Ferrara. Proprio dal sindaco Napoli e dal consigliere Zitarosa dunque la proposta: intitolare la sala delle commissioni consiliari alla nostra Marta. Una sala vissuta da Marta ogni giorno per dieci anni alla ricerca della notizia e dando filo da torcere, da pensare, con i suoi occhiali e con il suo taccuino e poi via di corsa, a casa, a scrivere, in sella a quello scooter che dopo aver macinato chilometri e chilometri l’ha tradita. Questa mattina una rosa rossa sul panno blu che copre il grande tavolo a ricordare la sua presenza, la sua vita che adesso non può che continuare nei nostri scritti, nella nostra ricerca della verità, nel raccontare la realtà, non piegandosi a nessuno, come avrebbe fatto lei, come faceva lei. La proposta dunque è arrivata, adesso si attende l’ufficialità e la comunicazione dell’Ente che indicherà il giorno in cui verrà scoperta la targa in suo onore e memoria.

Ciao Marta, adesso ti tocca correggerci tutti dalla tua scrivania in Paradiso.

Il tuo, come usavi chiamarmi tu, “comandante”.

5 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise