mercoledì, Luglio 24, 2024
HomePoliticaFrancia, Marine Le Pen stravince. E Macron scoglie il Parlamento

Francia, Marine Le Pen stravince. E Macron scoglie il Parlamento

di Gabriele Rossi

Nelle elezioni europee appena concluse in Francia, il partito di estrema destra Rassemblement National (RN) ha ottenuto un risultato storico, con il 32,5% dei voti secondo i primi exit poll dell’Ifop. La lista guidata da Jordan Bardella, giovane presidente del RN, ha conquistato un elettore su tre, segnando un record nella storia del partito con un aumento di dieci punti rispetto alle elezioni europee precedenti. Il risultato è stato particolarmente significativo considerando che la lista della maggioranza macronista, “Besoin d’Europe”, guidata da Valérie Hayer, ha ottenuto solo il 15,2% dei voti, mostrando un crollo rispetto al 2019.

Elezioni anticipate

Macron, commentando i risultati ha detto che “L’ascesa dei nazionalisti è un pericolo per il nostro Paese e per l’Europa”, per poi decidere di sciogliere l’Assemblea Nazionale e indire elezioni anticipate. La decisione di sciogliere l’Assemblea Nazionale e di tornare al voto è “grave, pesante, ma è soprattutto un atto di fiducia. Fiducia in voi, miei cari connazionali, nella capacità del popolo francese di fare la scelta più giusta per sé e per le generazioni future. Fiducia nella nostra democrazia”, ha detto il presidente francese, per poi aggiungere: “In Francia, i rappresentanti dell’estrema destra hanno raggiunto il 40% dei voti espressi. È una situazione alla quale non posso rassegnarmi”. Le elezioni sono prevista per il 30 giugno e il 7 luglio.

Marine Le Pen, in un post su X, ha commentato: «Collocando la lista del Rassemblement National a un livello storico, i francesi hanno inviato un messaggio molto chiaro a un potere macronista che, voto dopo voto, si sta disintegrando: non vogliono più una costruzione europea tecnocratica e sempre più brutale che nega la sua storia, si fa beffe delle sue prerogative fondamentali e che si traduce in una perdita di influenza, identità e libertà»

Marine Le Pen e Jordan Bardella avevano interpretato questo voto come un “referendum” su Emmanuel Macron, il cui partito ha subito una netta sconfitta. Bardella ha esortato Macron a “prendere atto della sconfitta” e a “ridare la parola al popolo”, suggerendo la possibilità di nuove elezioni politiche. Secondo Bernard Sananès, direttore dell’istituto di sondaggi Csa, l’estrema destra francese non aveva mai ottenuto un risultato così elevato, e ciò è avvenuto in un contesto di aumento della partecipazione rispetto alle elezioni precedenti.

3266f28abad6432f698e68bd8f06b574 1

La lista di Bardella ha attratto un vasto sostegno, anche da parte di elettori che in passato non avevano votato per il RN. Con circa 8 milioni di francesi che hanno votato per la lista, Bardella ha superato il risultato di Marine Le Pen al primo turno delle elezioni presidenziali del 2022. Lo stesso ha commentato i risulati attaccando il presidente Emmanuel Macron, considerato «indebolito» e vittima di una «sconfitta senza precedenti». Bardella ha esortato Macron a “prendere atto della sconfitta” e a “ridare la parola al popolo”, suggerendo la possibilità di nuove elezioni politiche.

Gli altri partiti

Al di là del successo del RN, altre forze politiche hanno ottenuto risultati significativi. La lista tra Partito Socialista e il movimento Place Publique di Raphaël Glucksmann si è attestata al 14,3%, aprendo un dibattito sulla leadership nella sinistra francese. Tuttavia, Glucksmann ha sottolineato la preoccupazione per il crescente sostegno all’estrema destra, che ha raggiunto il 40% sommando i voti per il RN e la lista Reconquête di Eric Zemmour.

Tra gli altri partiti, quelli di maggior rilievo hanno ottenuto risultati modesti. La lista della France Insoumise, guidata da Manon Aubry, ha ottenuto l’8,3% dei voti, mentre la destra dei Républicains, guidata da FrançoisXavier Bellamy, si è fermata al 7%. La lista Reconquête di Eric Zemmour e quella degli ecologisti, capeggiata da Marie Toussaint, hanno rischiato di non superare la soglia di sbarramento, registrando rispettivamente il 5,6% e il 5,1%.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE