mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeSportIl caldo non ferma le battaglie della seconda tappa della Promorace Cup

Il caldo non ferma le battaglie della seconda tappa della Promorace Cup

Temperature decisamente estive per la seconda tappa stagionale della Promorace Cup, a fare da sfondo il circuito internazionale del Volturno di Limatola. Secondo round che vede l’esordio della categoria Sportrace 300cc che non aveva preso parte nella prima tappa. Tanti i piloti che hanno sfidato il caldo di questo week end di maggio e tante le battaglie che si sono susseguite sul circuito campano.

Primi a scendere in pista i piloti delle categorie MiniGp 110cc e 160cc uniti in un unica griglia. Durante i turni di qualifiche è Matteo Gannuscio del team Shark-Barcaro Reparto Corse che firma il miglior tempo in 1′.00”.942”’ unico a scendere sotto il muro dell’ 1′.01”. Mentre Nathan Ghinelli del AM73 Racing Team è il più veloce della categoria 110cc e con il tempo di 1′.05”.656”’ scatta dalla decima casella dello schieramento.

In Gara1 parte bene Alessandro Baffigo del team AC4 Racing Team che si instaura subito in prima posizione, ma Gannuscio non sembra mollare e si accende la bagarre fra i due. Per le 110CC invece Ghinelli mantiene la leadership di classe. Gannuscio riesce a riportarsi davanti a tutti e una volta presa la prima posizione inizia a seminare l’avversario. Ghinelli deve fare i conti con Cristian Brandello del team Niba Racing alle sue spalle, molto vicino nelle fasi finali di gara. Domenico Toscano invece punta la quarta posizione di Danilo Paoloni del Team Wyss Motor Sport e tenta fino all’ultimo giro il sorpasso che riesce proprio nelle ultime fasi di gara, riuscendo così ad ottenere la quarta posizione. RISULTATI 1.Gannuscio 160cc 2.Baffigo 160cc 3.Castiglione 160cc 4.Toscano 160cc 5.Paoloni 160cc 6.Bedoya 160cc 7.Errico 160cc 8.Cipollaro 160cc 9.Ghinelli 110cc 10.Brandello 160cc 11.Montebello 110cc 12.Pedullà 110cc DNS Canelli DNS Romano DNS Sordoni

In Gara 2 parte ancora benissimo Baffigo che prende la leadership della gara mentre Gannuscio scivola in quinta posizione e si mette subito con un ritmo infuocato a recuperare posizioni. Caduta per Ghinelli leader delle 110cc, che viene costretto così al ritiro. In soli quattro giri Gannuscio si rimette in testa, con grande determinazione e sorpassi veramente decisi. Una bandiera rossa causata da una caduta costringe lo stop e la ripartenza della gara. Alla ripartenza Castiglione prende la testa della gara, con Gannuscio che si trova di nuovo quarto ed è costretto alla rimonta. Ancora un’ottima prova per Gannuscio che in soli quattro giri rimasti riesce a portarsi di nuovo primo e vincere anche questa seconda manche. RISULTATI 1.Gannuscio 160cc 2.Baffigo 160cc 3.Castiglione 160cc 4.Toscano 160cc 5.Paoloni 160cc 6.Bedoya 160cc 7.Errico 160cc 8.Cipollaro 160cc 9.Brandello 160cc 10.Pedullà 110cc 11.Montebello 110cc DNS Canelli DNS Ghinelli DNS Sordoni

dsc 1283 copia

dsc 1267 copia

Per la categoria Xrevo Cup due le classi in griglia: Sport e Leggeri. Nikolas Placidi del team  Shark-Barcaro Reparto Corse si conferma anche a Limatola poleman di giornata con il tempo i 1′.02”.529”’. Per la classe Leggeri invece è la new entry Simone Morandi a firmare il miglior tempo in 1′.03”.009”’ conquistando anche la terza casella in griglia. In partenza Federico Lopez del team KkcGarage conquista la testa della gara, con Placidi che lo studia da vicino nel corso del primo giro e già nel secondo si riporta in testa al gruppo. Problemi per Imbastaro Marco in partenza che perde tante posizioni, mentre Paolo Surace prende la posizione su Morandi. Terza posizione ripresa prontamente da Morandi che vede però ormai lontani i primi due che hanno approfittato della lotta per scappare. Bellissima lotta anche per la quinta posizione con Denny Milanese dello Snail Racing Team che traina un gruppo formato da David Pierluigi, Danilo Raggioli entrambi team Shark-Barcaro Reparto Corse e Alessandro Di Donato. Ultimo giro mozzafiato per Lopez che riesce a strappare con decisione e astuzia la leadership della gara, andando così a vincere sotto la bandiera a scacchi. RISULTATI 1.Lopez Sport 2.Placidi Sport 3.Morandi Leggeri 4.Surace Leggeri 5.Milanesi Sport 6.Imbastaro Leggeri 7.David Sport 8.Raggioli Sport 9.Di Donato Sport 10.Ricci Leggeri 11.Calascibetta Sport 12.Marano Sport 13.Campelli Leggeri 14.Perciballi Leggeri 15.Pruscini Sport 16.La Selva Leggeri 17.De Lutiis Sport DNS Sita Leggeri

In Gara2 partono attardati Placidi e Morandi, che perdono delle posizioni ma che si mettono subito a testa bassa per recuperare. I due si incollano già nel corso del secondo giro a Lopez, con Placidi che con un sorpasso mozzafiato riesce a prendere la testa della gara. I tre rimangono vicinissimi fino a due giri dalla fine dove Lopez dimostra che gli ultimi giri sono i suoi preferiti, passa Placidi e da lo strappo necessario per mettere al sicuro la sua prima posizione. In difficoltà Placidi, la quale moto sembra lasciare un leggero fumo in diversi punti del circuito e che si rivelerà a fine gara un problema tecnico Alle sue spalle invece Morandi riesce a sorpassare Placidi che proprio poco dopo il sorpasso scivola ed è costretto a lasciare la gara. RISULTATI 1.Lopez Sport 2.Morandi Leggeri 3.Surace Leggeri 4.Imbastaro Leggeri 5.Milanesi Sport 6.David Sport 7.Raggioli Sport 8.Di Donato Sport 9.Calascibetta Sport 10.Marano Sport 11.Ricci Leggeri 12.Campelli Leggeri  13.Perciballi Leggeri 14.La Selva Leggeri 15.Placidi Sport 16.Sita Leggeri 17.De Lutiis Sport DNS Pruscini

dsc 1257 copia

dsc 1260 copiaNella categoria Mini Gp 190cc due le classi presenti la Under e la Over. Luca Leonardi del team Fc75 fa registrare un 59”.721”’, unico a scendere sotto il muro del minuto, conquistando la pole e il miglior tempo della classe Under. Per la classe Over invece Luigi Elia del team Biker4Life è il più veloce in pista e con il tempo di 1′.00”.698”’ conquista la terza casella dello schieramento. Una partenza perfetta per Antonio Brandello del team Niba Racing che prende la testa della gara, con Leonardi che rimane a  tallonarlo. Ottimo spunto anche per Manuel Maura che riesce a recuperare ben cinque posizioni e si mette in testa al gruppo composto praticamente da tutti i piloti in griglia. Vicinissimi in lotta Elia e Chiara Leo del team T.R.S. Nelle fasi finali entrambe le lotte si accendono, Leonardi riesce a sorprendere e riprendere la testa della gara ai danni di Brandello. Mentre Leo riesci a passare Elia, che in ogni caso rimane primo della classe Over. Arrivo al limite per i due in testa, con Brandello che proprio nell’ultimo giro riesce a riprendere la leadership della gara e tagliare il traguardo in prima posizione per appena 0”.187”’ . RISULTATI 1.Brandello Under 2.Leonardi Under 3. Leo Under 4.Elia Over 5.Del Signore Lorenzo Under 6.Accurso Over 7.Cesario Over 8.Del Signore Leonardo Under 9.Maura Over 10.Gallipoli Over 11.Russo Over 12.Cattaneo Under 13.Lianza Over 14.Silvestro Under

In Gara2 parte ancora benissimo Brandello e si mette nuovamente in testa al gruppo. Tutti molto vicini invece dalla terza posizione in poi con Elia al comando del gruppo. Leo però riesce a passare Elia e i due sembrano volersi scollare di dosso la pressione dei fratelli Del Signore del team DS Racing che rimangono pronti per agguantare la terza posizione assoluta. La lotta non si spegne, diversi gli scambi di posizione fra i quattro che non mollano fino alla bandiera a scacchi. Brandello conquista anche la seconda manche mentre, a spuntarla per la terza posizione assoluta è Elia che conquista anche la vittoria della classe Over. RISULTATI 1.Brandello Under 2.Leonardi Under 3.Elia Over 4.Leo Under 5.Del Signore Lorenzo Under 6.Del Signore Leonardo 7.Accurso Over 8.Cesario Over 9.Maura Over 10.Cattaneo Under 11.Russo Over 12.Lianza Over 13.Silvestro Under DNS Gallipoli Over

dsc 1238 copia

dsc 1248 copiaDue classi anche per la categoria Pitbike, con la Junior e la Sport. Per la categoria Junior è Samuel Livi del team Levantini Academy il più veloce in pista e con il tempo di 1′.02”.561”’.Antonio Calonico del team Squadra Corse 41 invece è il più veloce della classe Sport con il tempo di 1′.04”.622”’.  Livi riesce a mantenere la testa della gara e fin da subito l’intenzione sembra quella di fuggire dal resto del gruppo. Lotta accesa per la quarta posizione fra Luigi Parente del team Motomaniaci e Matteo Marinelli del team Moto Club DN RACING ASD, mentre davanti a loro si fanno subito molto ampi i margini tra i primi tre. La gara non subisce grandi variazioni e giro dopo giro i piloti si allontanano fra di loro spegnendo ogni possibilità di bagarre. RISULTATI 1.Livi Junior 2.Bonzagni Junior 3.Giancola Junior 4.Parente Sport 5.Marinelli Junior 6.Calonico Sport 7.Cesari junior 8.Zingaretti Junior 9.Ceccarelli Sport DNS Contursi Sport

In Gara2 c’è un po’ di caos in partenza che avvantaggia fin dalle prime battute la fuga di Livi e Matteo Bonzagni del team ControCorrente. I distacchi giro dopo giro crescono, tranne quello tra Livi e Bonzagni, che proprio al giro di boa mette le ruote davanti e si porta leader della gara. Livi non sembra mollare e questo fa si che i due si facciano compagnia per tutto il resto della gara. I due non mollano e Bonzagni deve chiudere ogni spiraglio per mantenere dietro di se Livi. Ci riesce e passa sotto la bandiera a scacchi con appena 0”.151”’ di vantaggio sull’avversario. Calonico invece dopo le tante bagarre si prende la quarta posizione vincendo così la classe Sport! RISULTATI 1.Bonzagni Junior 2.Livi Junior 3.Giancola Junior 4. Calonico Sport 5.Parente Sport 6.Marinelli Junior 7.Cesari junior 8.Zingaretti Junior 9.Ceccarelli Sport DNS Contursi Sport

dsc 1231 copia dsc 1227 copiaPer la Sportrace 300cc domina sin dalle prime libere del sabato Salvatore Germano del Chiodo Moto Racing., sua la pole di giornata con il tempo di 56”.594”’.

In Gara1 Germano inizia subito con giri da qualifica e riesce fin dalle prime battute a mettere un margine importante fra se e gli avversari. Dietro di lui si formano due coppie: una composta da Giuseppe Maisto e Federico Barone del team Custom Planet per la seconda posizione e l’altra fra Rosario Emanuele Sorbo e Marco Francesco Liaci del team Guida&Impara Riders Accademy per la quarta posizione. Due lotte accese che non si concretizzano però con un sorpasso congelando così la gara. RISULTATI 1.Germano 2.Maisto 3.Barone 4.Sorbo 5.Liaci

Ottima partenza in Gara2 per Maisto che va ad affiancare Germano, che non si lascia intimorire e si mette nuovamente in testa al gruppo. La gara si svolge in fotocopia della gara precedente, si accende sul finale di gara la lotta fra Sorbo e Lici e sarà proprio quest’ultimo a conquistare la quarta posizione nonostante una staccata al limite per Sorbo che nell’ultimo giro tenta invano di riprendere la posizione. RISULTATI 1.Germano 2.Maisto 3.Barone 4.Liaci 5. Sorbo

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE