mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeCronacaIran, oggi i "primi" funerali di Raisi a Tabriz: giovedì la cerimonia...

Iran, oggi i “primi” funerali di Raisi a Tabriz: giovedì la cerimonia ufficiale

 

Aperta un’inchiesta sull’incidente che, come afferma l’agenzia di Stato iraniana, “è stato causato da un guasto tecnico”

I funerali del presidente iraniano Ebrahim Raisi si svolgeranno in due fasi: una prima oggi, con le cerimonie funebri a Tabriz, in attesa della cerimonia vera e propria prevista per giovedì. Dopo le esequie nel nord-ovest del Paese, il corpo del leader sarà trasferito nella città santa di Qom, a sud di Teheran, prima di essere trasportata nella capitale. Qui mercoledì è prevista una preghiera dell’ayatollah Ali Khamenei, dopodiché Raisi sarà sepolto giovedì nella sua città natale, Mashhad, nel nord-est del Paese. Dopo la morte del presidente nell’incidente che ha coinvolto l’elicottero sul quale viaggiava insieme al suo entourage, a guidare il Paese verso le elezioni presidenziali entro 50 giorni sarà Mohammad Mokhber. La tornata elettorale si svolgerà l’8 luglio. Tutte le attività culturali e artistiche in Iran saranno sospese per sette giorni, mentre Khamenei ha decretato cinque giorni di lutto nazionale.

Nota

Schianto in elicottero, il morto il presidente iraniano Raisi. Cinque giorni di lutto nazionale

‘L’incidente causato da un guasto tecnico’, in una zona impervia al confine con l’Azerbaigian.

Dichiarazioni 

Media, ‘elezioni presidenziali in Iran il 28 giugno’

Le elezioni presidenziali in Iran sono programmate per il 28 giugno. Lo ha reso noto un funzionario della commissione elettorale, come riporta la Tass.

Teheran apre un’inchiesta sullo schianto dell’elicottero

Il capo di stato maggiore iraniano ha ordinato un’inchiesta sullo schianto dell’elicottero su cui viaggiava il presidente Ebrahim Raisi. Lo riferiscono i media locali.

Alcune Condoglianze 

Il Papa, vicino all’Iran in questo momento difficile

“Invio le condoglianze per la morte del presidente Ebrahim Raisi, del ministro degli esteri Hossein Amir-Abdollahian e di tutti coloro che sono morti nell’incidente dell’elicottero di ieri. Affidando le anime dei defunti alla misericordia dell’Onnipotente e con le preghiere per coloro che piangono la loro perdita, soprattutto le loro famiglie, invio l’assicurazione della vicinanza spirituale alla Nazione in questo momento difficile”. E’ il telegramma di cordoglio per la scomparsa del presidente dell’Iran, Ebrahim Raisi, inviato da papa Francesco al Grande Ayatollah Sayyed Ali Hosseini Khamenei, Guida suprema della Repubblica Islamica.

Usa, condoglianze all’Iran per Raisi ma siamo col popolo

Gli Stati Uniti offrono le loro condoglianze all’Iran per la morte del presidente Ebrahim Raisi. Lo afferma il portavoce del Dipartimento di Stato Matthew Miller. “Mentre l’Iran sceglie il suo nuovo presidente, noi ribadiamo il nostro sostegno alla popolazione iraniana e alla sua lotta per i diritti umani e le libertà fondamentali”, aggiunge Miller.

Minuto di silenzio al Consiglio di Sicurezza Onu per Raisi

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha osservato un minuto di silenzio in memoria del presidente iraniano Ebrahim Raisi, morto ieri nell’incidente in elicottero. Il capo di stato maggiore dell’esercito iraniano, Mohammad Bagheri, ha ordinato l’apertura di un’indagine sulle cause dell’incidente in elicottero che ha ucciso il presidente Ebrahim Raisi e le altre sette persone a bordo, tra cui il ministro degli Esteri Hossein Amir- Abdollahian. Bagheri ha ordinato “a un comitato di alto rango di avviare un’indagine sulle cause dell’incidente dell’elicottero del presidente”, ha riferito l’agenzia di stampa Isna.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE