venerdì, Luglio 19, 2024
HomeViaggi & TurismoL'isola di Malta è un arcipelago nel centro del Mar Mediterraneo

L’isola di Malta è un arcipelago nel centro del Mar Mediterraneo

Negli ultimi anni è metà turistica ma anche centro di studi linguistici.

È una Nazione conosciuta e visitata anche per i sui siti storici che racchiudono in se gli effetti dei dominatori dell’isola, dai romani, ai mori, ai Cavalieri di San Giovanni, ai francesi e agli inglesi. Sull’isola si trovano numerose fortezze, che riflettano la storia ma anche la potenza di questa Nazione.

img 20240615 wa0015~2

Essa è situata tra la Sicilia e la costa del Nordafrica e che forse è uno dei motivi per cui fa tanto caldo. Malta, inoltre, è uno degli Stati più piccoli al mondo con un’estensione di 315,6 km² ma densamente popolosa. La capitale, La Valletta con il suo porto mozzafiato cattura le famiglie. San Pawl resta la cittadina più abitata dai Maltesi. 

Essendo stata sotto il dominio inglese Malta oltre il maltese ha come lingua ufficiale l’inglese, motivo per cui è presa d’assalto dagli studenti. La curiosità è che sull’isola si parlano diverse lingue tra cui l’Italiano, che è stata fino al 1934 una lingua ufficiale del posto. Un sondaggio nel 2022 dichiara che almeno a livello elementare il 62% dei maltesi, conosce l’ Italiano. Tra i siti dell’Unisco ritroviamo l’Ipogeo di Ħal-Saflieni e i templi megalitici. 

Il suo ingresso nell’Unione europea è avvenuto il 1º maggio 2004 e, dal 1º gennaio 2008, è entrata a far parte dell’eurozona. Malta è, inoltre, membro del Commonwealth delle nazioni o Commonwealth (acronimo CN). E’ un’organizzazione intergovernativa di 56 Stati indipendenti, tra cui Malta, quasi tutti accomunati (eccetto Mozambico, Ruanda, Gabon e Togo) dalla passata appartenenza all’Impero britannico, del quale esso rappresenta una sorta di sviluppo su base volontaria. 

img 20240622 wa0109~2

L’ isola presenta una caratteristica come quella rilevata nei giochi LEGO. Palazzi tutti fatti a cubo con tetti stile turco o africano. Un luogo dove è facile immergersi nel passato ma allo stesso tempo nel contemporaneo. 

Tra le cittadine più caratteristiche c’è Sliema situata sulla costa nord-est dell’isola, pochi chilometri a nord rispetto a La Valletta. Attualmente secondo i dati maltesi (mstat) la popolazione italofona di Sliema è di 10% di italiani su una popolazione di 22491 abitanti (circa 2250 persone).

Sliema è nata come piccolo villaggio di pescatori, si è sviluppata relativamente tardi, verso la fine del XIX secolo, quando iniziò a diventare meta delle villeggiature estive delle più ricche famiglie di Valletta, e località residenziale per l’amministrazione coloniale inglese, con edifici e ville in stile vittoriano. Una località a passo d’uomo con un lungomare caratteristico con uno scenario mozzafiato. 

Il lungomare di Sliema è caratterizzato da edifici moderni, con molti locali dove andare a bere o cenare, ma è sufficiente addentrarsi nelle vie interne per vedere uno stile architettonico più simile a quello vittoriano britannico che non a quello tipico maltese. Vale certamente la pena fare una passeggiata, e se puntate a fare shopping allora è la destinazione migliore, però prendetela in considerazione più per la sera che non durante il giorno. Inoltre, Sliema tra le diverse città dell’isola ha numerosi alberghi e alloggi per i turisti. Con diversi studenti che frequentano le scuole di lingue. Inoltre, si trova in una posizione centrale con diversi mezzi di trasporto, ideale per chi vuole fare un po’ di tutto a Malta. Sliema non è solo una località turistica, anzi: quasi tutte le compagnie tecnologiche hanno sede qui, quindi ci sono moltissimi uffici. Motivo per cui è molto trafficata nelle ore di punta. Con una car per sette giorni o quella per 4 giorni è possibile salire su qualsiasi mezzo di trasporto anche se è molto usato il boal. 

Per coloro che amano la spiaggia d’estate ci sono linee speciali degli autobus situate a nord di Malta; mentre a Sliema, ci sono solo scogli ma le acque sono pulite è comunque piacevole fare il bagno. Chi desidera allontanarsi può scegliere di andare a Comino o a Goza angoli con acque cristalline senza spiagge ma con tanti scogli. Suggeriamo di andare sul lungomare di Sliema dove ci sono diversi punti vendita dei biglietti, prima di acquistare una corsa fate un sondaggio per cercare il prezzo migliore.

img 20240622 wa0125

 

Le spiagge più famose di Sliema sono Balluta Bay e Fond Għadir. Mettiamo subito in chiaro che non si tratta di spiagge sabbiose. Balla Bay è la baia che separa Sliema da St. Julian’s, è facile da riconoscere per via della grande scalinata che porta direttamente in acqua. Fond Għadir invece è più centrale e più grande, anche questa è molto caratteristica: nella roccia sono state scavate delle piscine naturali collegate direttamente con il mare, a cui si può accedere tramite delle scalette. La spiaggia è formata dai tipici grandi scogli piatti maltesi dove è possibile distendersi e prendere il sole. Inoltre, ci sono piscine naturali a Fond Ghadir; per quanto possa suonare strano andare al mare a ridosso di una città, non c’è da preoccuparsi: l’acqua è pulita, e sebbene i fondali non siano variegati come in altre località, vale la pena portarsi una maschera e fare un po’ di snorkeling. Il lungomare è molto popolare fra i turisti, che si riversano dai numerosi alberghi in zona a tutte le ore del giorno e della sera. Da qui è possibile prendere autobus per le località principali di Malta: dalle Sliema Ferries (è anche il nome della fermata dell’autobus) si possono prendere sia i battelli turistici verso Gozo e Comino, sia il ferry per Valletta.

Per dormire a Sliema troverete diversi prezzi accessibili; come anticipavo conviene perché è vicino a qualsiasi luogo. Se v’interessa prendere in affitto un appartamento e noleggiare un’auto, tenete presente che spesso si trovano nella parte interna di Sliema, dove trovare parcheggio la sera è difficile, inoltre fare la spesa nei dintorni risulta piuttosto caro. Un’altra caratteristica è l’Independence Garden è un parco situato in riva al mare a nord di Sliema, lungo il lato che dà verso St. Julian. Il giardino si trova vicino alla spiaggia ed è ben attrezzato con un’area picnic ed ai due lati una zona giochi per bambini dove possono divertirsi in sicurezza. Nel circondario ci sono numerose panchine ed aiuole che allietano la pausa di chi arriva dalla passeggiata sul lungomare. Icona dell’Independence Garden è sicuramente la statua del gatto gigante: opera di Mattew Pandolfini, è stata realizzata con l’idea di fungere da tela su cui gli artisti potessero disegnare, dipingere o colorare a loro gusto. Ovviamente in zona c’è una colonia felina molto nutrita: i gattari qui si chiamano Sliemiżi, ne vedrete parecchi. Nel parco si trova anche un chiosco con bevande e snack, e si può approfittare di una connessione WI-FI gratuita di discreta qualità.

Per la vita notturna Malta è il top. 

img 20240622 wa0108~2

La zona dei locali di Paceville a St. Julian’s è facilmente raggiungibile dove ci sono locali di ogni genere, per ogni età. Non si può non ricordare che è anche un luogo dove è facile imbattersi nella criminalità locale, in risse, in discussioni con persone del posto. Luogo di divertimento come di perversione basta distrarsi per trovarsi un cellulare in meno, un portafoglio o una semplice car dell’autobus. Per i minorenni è opportuno che vengono accompagnati da un adulto. La musica è piacevole. Tutti insieme si balla all’insegna del divertimento.

Foto di AF-F 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE