mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeAttualitàCARLO ACUTIS IL PATRONO DI INTERNET

CARLO ACUTIS IL PATRONO DI INTERNET

Carlo Acutis, il ragazzo di 15 anni stroncato dalla leucemia fulminante nel 2006,fb img 1716496182716 considerato il “patrono di Internet” per la sua passione per l’informatica, diventa Santo. Lo ha deciso il Papa dopo l’udienza concessa al cardinale Marcello Semeraro, prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i Decreti riguardanti il miracolo attribuito all’intercessione del Beato Carlo Acutis, fedele laico; nato il 3 maggio 1991 a Londra e morto il 12 ottobre 2006 a Monza. Il giovane è stato beatificato da Papafb img 1716496285981 Francesco il 10 ottobre 2020. Il miracolo a lui attribuito riguardava la guarigione di Matheus, un bambino brasiliano di sei anni affetto da pancreas anulare, una rara anomalia congenita che avrebbe potuto essere corretta solo con un intervento chirurgico. Matheus, a causa della sua malattia rimetteva qualsiasi cosa. Quando toccò la reliquia di Carlo, chiese la grazia di non rimettere più. E così fù. La malformazione risultò scomparsa e il pancreas tornò normale. Una guarigione “istantanea, completa e duratura” ritenuta inspiegabile dalla Consulta Medica della Congregazione delle cause dei santi. Il miracolo venne approvato ai fini della beatificazione. Il miracolo riconosciuto oggi che porterà alla proclamazione della santità di Carlo Acutis, in quanto ritenuto fatto inspiegabile e avvenuto per la sua intercessione, riguarda una ragazza del Costa Rica, studentessa in Italia, operata per un trauma cranico dovuto a un incidente. Dalle sue condizioni disperate è uscita grazie all’intercessione del beato, invocato dalla mamma. 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE