martedì, Luglio 23, 2024
HomeCronacaE' morto il barone Rothschild

E’ morto il barone Rothschild

Morto il barone Rothschild

erede della famiglia di banchieri e sostenitore di Israele

 

7959231 26132712 jacob rothschild 44

La sepoltura avverrà in privato secondo il rito ebraico. L’omaggio dei quattro figli: “Una figura eminente per tante persone.

Il finanziere, uomo d’affari e filantropo britannico Lord Jacob Rothschild è morto all’età di 87 anni. La notizia è stata confermata dalla sua famiglia con una nota su X, ex Twitter:

“È con profonda tristezza che la Fondazione Rothschild e la Waddesdon Estate annunciano la morte di Lord Rothschild, uomo d’affari, imprenditore, filantropo e leader culturale. Mancherà molto alla sua famiglia, ai colleghi e a molti amici”, si legge sul profilo di Waddesdon, gestita dalla Fondazione Rothschild.

La sepoltura avverrà in privato secondo il rito ebraico, mentre la causa del decesso non è stata resa nota. Questo il saluto dei quattro figli: “Nostro padre Jacob è stata una figura eminente per tante persone… come finanziere stimato, campione delle arti e della cultura, servitore devoto della cosa pubblica, sostenitore appassionato di attività di beneficenza in Israele e per la cultura ebraica, ambientalista entusiasta, amico, padre e nonno amatissimo”.

Nato nell’aprile del 1936, Rothschild ha studiato all’Eton College prima di studiare storia a Christ Church, Oxford. Rampollo della nota dinastia di banchieri britannici, dopo l’università è entrato a fare parte della NM Rothschild. Divenuto famoso nel 1815 grazie all’acquisto di titoli di Stato in previsione della sconfitta di Napoleone a Waterloo da parte di Nathan Mayer Rothschild, l’istituto è stato al centro di una disputa familiare sulla strategia tale da spingere Lord Jacob a vendere la sua quota per formare RIT Capital Partners, fondo d’investimento presieduto dal 1988 al 2019.

Co-fondatore di J Rothschild Assurance Group, Rothschild ha ricoperto numerosi incarichi di prestigio: tra il 2003 e il 2008 è stato vicepresidente di BSkyB Television e ha fatto parte del comitato consultivo internazionale del gigante americano del private equity Blackstone. Ha sostenuto il veicolo di investimento S4 Capital di Sir Martin Sorrell dopo la partenza di Sorell dal gruppo pubblicitario WPP. Senza dimenticare la sua attività filantropica, soprattutto in sostegno a Israele, l’interesse per le arti, che l’ha portato a dirigere numerose istituzioni culturali e a finanziare progetti di restauro in tutta la Gran Bretagna.

Tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa.“Brillante, competente e raffinato, Lord Rothschild aveva la capacità di far accadere le cose e di portare con sé persone e istituzioni”, le parole di Gabriele Finaldi, direttore della National Gallery:”Le trasformazioni avvenute alla fine degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90 furono in gran parte dovute alla sua energia e visione”. Questo l’omaggio di George Osborne, ex primo Segretario di Stato britannico e presidente del British Museum:”Ha sfruttato al massimo il privilegio in cui è nato, contribuendo enormemente alla vita culturale e commerciale della Gran Bretagna”. Le

@di Massimo Balsamo

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE