giovedì, Maggio 30, 2024
HomeCronacaIL 71% DEGLI AUSTRALIANI E' A FAVORE DEL TAGLIO DEGLI IMMIGRATI

IL 71% DEGLI AUSTRALIANI E’ A FAVORE DEL TAGLIO DEGLI IMMIGRATI

Un sondaggio del THE AUSTRALIAN POPULATION RESEARCH INSTITUTE ha reso noto che il 71% della popolazione vorrebbe che il governo tagliasse la quota dell’immigrazione.

La ragione principale consiste nel fatto che mancano le strutture, le abitazioni, nuovi spazi da sviluppare. Durante il 2022/23, sono arrivati in Australia 510,000 migranti, un numero troppo alto in un periodo poco favorevole a causa della situazione economica. Mancano gli operai specializzati, che possano contribuire a realizzare alcune iniziative in corso, come l’edilizia e la tecnologia.

Anche gli ospedali hanno bisogno di dottori ed infermiere e le scuole hanno bisogno di insegnanti e professori. Ma, si sa, l’emigrazione, fatte le dovute eccezioni, non e’ composta da professionisti. Quelli che lasciano il paese d’origine per l’Australia, non hanno qualificazioni e sono disposti a fare qualsiasi cosa pur di poter lavorare e dare da mangiare ai loro figli. Significa, dal punto di vista economico, un affare solamente umanitario.

Attualmente gli affitti sono arrivati alle stelle! Per un appartamento con due camere da letto bisogna pagare circa $600 a settimana! Senza una buona busta paga si devono contare i centesimi per poter fare la spesa. Dopo la pandemia questo Paese si trova in una posizione scomoda. Manca l’equilibrio, la giusta divisione della torta. Questa e’ la terra che sta “contro i nostri piedi” dicono gli europei.

E la diversita’ e’ grande anche per quanto riguarda il paesaggio. 

       

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE