giovedì, Maggio 30, 2024
HomeSalute & BenessereScienziati svelano il semplicissimo modo per correre più veloce (ed è nel...

Scienziati svelano il semplicissimo modo per correre più veloce (ed è nel tuo frigorifero)

di MARCELLA LA CIOPPA

Gli scienziati hanno rilevato miglioramenti nella velocità, nel lattato nel sangue e nei livelli di ossigeno in seguito al consumo quotidiano di mirtilli rossi da parte di atleti corridori.

I mirtilli rossi sono straordinariamente ricchi di polifenoli, un composto naturale dalle proprietà antiossidanti. Queste caratteristiche aiutano a proteggere l’organismo dagli effetti dannosi delle molecole dei radicali liberi prodotte da un intenso esercizio fisico.

Gli atleti sono sempre alla ricerca di un modo per migliorare le prestazioni e, secondo un nuovo studio dei ricercatori della Concordia pubblicato sulla rivista Physical Activity and Nutrition, è possibile che si trovi nel mirtillo rosso.

Lo studio

In una serie di studi condotti su corridori di lunga distanza, i ricercatori hanno scoperto che l’assunzione di un integratore di mirtillo rosso per 28 giorni consecutivi ha portato a notevoli miglioramenti sia nelle prestazioni sia nell’affaticamento muscolare dopo prove a cronometro di 1.500 metri. I tassi di riossigenazione sono stati più rapidi e la velocità di corsa è migliorata dell’1,5%.

I ricercatori hanno reclutato 14 corridori di alto livello dalla squadra universitaria di atletica leggera della Concordia e da due club di corsa di Montreal, che eseguivano almeno cinque ore di allenamento di resistenza a settimana.

Gli atleti hanno corso due prove a cronometro in tre visite separate, una di 1.500 metri, l’altra di 400 metri. La prima visita è stata utilizzata come riferimento.

Nella seconda, è stata somministrata loro un’unica dose abbondante di estratto di mirtillo rosso due ore prima della corsa. Agli atleti è stato quindi chiesto di consumare una piccola dose di estratto di mirtillo rosso ogni giorno per 28 giorni, dopodiché hanno ripetuto le corse per la terza volta.

Oltre al tempo di corsa, i ricercatori hanno misurato il lattato nel sangue post-esercizio, un indicatore del potenziale affaticamento muscolare e della mancanza di ossigeno. Hanno anche collegato ai corridori un dispositivo portatile di spettroscopia nel vicino infrarosso per misurare i livelli di ossigenazione muscolare prima, durante e dopo la corsa.

Dopo l’analisi dei dati, i ricercatori hanno scoperto che 28 giorni di consumo di estratto di mirtillo rosso ha dimostrato una tendenza verso un aumento della velocità nella prova a cronometro di 1.500 metri ma non in quella di 400 metri. Tuttavia, hanno notato che l’accumulo di lattato era ridotto dopo i 400 metri ma non dopo i 1.500 metri rispetto al basale.

I dati hanno anche indicato che l’estratto di mirtillo rosso promuove una migliore estrazione di ossigeno da parte del muscolo, una migliore eliminazione del lattato e una deossigenazione muscolare più lenta.

La bellezza di questo è che è tutto naturale. È un aiuto ergogenico, il che significa che migliora le prestazioni, ma non è uno steroide anabolizzante. Gli atleti possono ottenere questo importante miglioramento delle loro prestazioni semplicemente consumando più mirtilli rossi.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE