venerdì, Maggio 24, 2024
HomeViaggi & TurismoCORNIGLIA: IL CUORE TRANQUILLO DELLE CINQUE TERRE ITALIANE

CORNIGLIA: IL CUORE TRANQUILLO DELLE CINQUE TERRE ITALIANE

Le Cinque Terre in Italia sono un po’ come un concorso di bellezza, con un villaggio dopo l’altro che gareggia per avere le strade secondarie più affascinanti, gli edifici color pastello più carini e le viste più spettacolari.
Proprio quando pensi di aver trovato il meglio, ne arriva un altro e ti lascia senza parole. Ma come le regine di bellezza della vita reale, ognuno dei cinque villaggi ha un fascino diverso.
Alcuni sono appariscenti e altri più discreti, come Corniglia. Potrebbe non avere la spiaggia di Monterosso o il colorato porto di Riomaggiore, ma ha una sua bellezza discreta.

immagine 2024 04 08 160408

Corniglia si trova nel mezzo dei cinque villaggi ed è riuscito a mantenere un’atmosfera locale più rilassata rispetto agli altri essendo il più difficile da raggiungere. Gli altri paesi hanno porti, ma Corniglia è arroccata in alto senza accesso al mare e 380 scalini per arrivare al villaggio.
Per i visitatori che arrivano alle Cinque Terre solo per un giorno, lo sforzo extra comportato significa che Corniglia è la prima ad essere eliminata dalla lista delle visite.

Ma se fai lo sforzo di visitare Corniglia, il tuo premio è un villaggio delle Cinque Terre più tranquillo e meno commercializzato, con bar e ristoranti nascosti in strade acciottolate e panorami costieri mozzafiato.
Questo non vuol dire che non ci sia un flusso costante di persone che transitano durante il giorno. Ma nel tardo pomeriggio tutto rallenta e Corniglia si ritira in uno stato più sonnolento. La rete ferroviaria delle Cinque Terre rende gli spostamenti così facili che non ha molta importanza dove alloggi, dato che puoi spostarti facilmente da un villaggio all’altro.
Ciò che rende Corniglia diversa dagli altri borghi delle Cinque Terre è la sua posizione collinare. E poiché la linea ferroviaria corre lungo la costa, dovrai salire per raggiungerla. Quindi la prima cosa che la maggior parte delle persone fa a Corniglia è salire le scale.

immagine 2024 04 08 160647

Una scalinata detta Lardarina collega la stazione ferroviaria con il paese. Si snoda a zig-zag su 380 gradini per raggiungere la cima e in estate può essere una salita calda e sudata. Anche se i gradini sono ampi e poco profondi e ci sono molti posti dove fermarsi e riprendere fiato.
Una volta arrivato in cima sarai ricompensato con una fantastica vista sul mare e lungo la costa fino a Manarola. Ma se non potete o non volete salire sulla Lardarina, c’è anche un bus navetta che collega la stazione ferroviaria al paese. Parte ogni 20 minuti circa e costa € 2,50 solo andata, preparati a lunghe code nelle ore di punta.

Corniglia potrebbe essere piccola ma ha ancora la sua parte di graziose stradine secondarie in cui passeggiare, che sono particolarmente suggestive in prima serata quando la folla se ne è andata. Cerca gli edifici colorati, le persiane scrostate, i vasi di limoni e la biancheria drappeggiata.

immagine 2024 04 08 160923

Via Fieschi è il cuore del paese, dove troverete la maggior parte dei bar, negozi e ristoranti. Cerca il punto panoramico La Torre alla fine della strada (contrassegnato sulle mappe come Punto panoramico Corniglia) per viste panoramiche lungo le Cinque Terre.

Ci sono anche un paio di chiese da visitare. La Chiesa di San Pietro risale al XIV secolo e presenta interni barocchi e un rosone in marmo bianco di Carrara. Dalla sua porta d’ingresso si gode anche una buona vista del villaggio. Oppure l’Oratorio dei Disciplinati di Santa Caterina è una piccola cappella con il soffitto dipinto per assomigliare al cielo.
La posizione collinare di Corniglia potrebbe significare che non è possibile raggiungere il villaggio con il traghetto, ma non significa che non si possa nuotare nel mare. Anche se a Corniglia non esiste una spiaggia sabbiosa “vera e propria”, ci sono un paio di posti dove puoi fare un tuffo dagli scogli.

C’è una baia poco profonda sotto il paese, accessibile scendendo una rampa di scale dalla fine di Via Fieschi – segui le indicazioni scritte a mano per la Marina. In fondo c’è una piattaforma di cemento dove puoi prendere il sole e tuffarti nelle acque cristalline.
La vicina spiaggia di Guvano era un luogo popolare tra gli hippy e i nudisti degli anni ’70. A questa caletta di ciottoli appena fuori Corniglia si accede tramite un tunnel ferroviario dismesso lungo 1,5 km. Ma al momento il tunnel è chiuso perché non sicuro, quindi è possibile raggiungere la spiaggia solo in barca o in kayak.

immagine 2024 04 08 161056

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE