venerdì, Maggio 24, 2024
HomeViaggi & TurismoCRACOVIA - LA CITTÀ DAL FASCINO MEDIEVALE

CRACOVIA – LA CITTÀ DAL FASCINO MEDIEVALE

Cracovia (Kraków in polacco), a causa della sua posizione, ha attraversato tempi estremamente difficili sia nella storia antica che in quella recente. Stretta tra gli imperi più potenti d’Europa, subì invasioni, incursioni e saccheggi da ogni direzione. 

Miracolosamente, a differenza di Varsavia, la capitale polacca, è sopravvissuta quasi intatta alle atrocità della seconda guerra mondiale, quindi puoi ancora percepire il suo fascino medievale passeggiando per le strade colorate e accoglienti o pranzando nella piazza del mercato medievale più grande d’Europa.

La piazza principale del mercato (Rynek Główny), situata all’interno delle mura della città vecchia, è la più grande tra tutte le piazze del mercato delle città medievali d’Europa. 
Risale al XIII secolo e occupa uno spazio di quasi 40.000 metri quadrati.

Molti dei monumenti più importanti di Cracovia si trovano da qualche parte all’interno della piazza. La sua architettura è davvero impressionante, ti riporterà indietro nel tempo nell’Europa medievale. 
È stato un centro importante nella storia polacca dove hanno avuto luogo molti eventi significativi. Dopo l’era del comunismo, gli edifici sono stati restaurati e ora la piazza principale di Cracovia è una delle più belle d’Europa.

immagine 2024 04 10 211442

C’è una cosa che devi provare in estate a Cracovia: il gelato! Sono completamente fatti in casa, pieni di sapore, con frutti di bosco (e intendo veri frutti di bosco) e sono così economici! 
La Piazza del Mercato Principale di Cracovia e il Palazzo del Tessuto sono i monumenti più importanti e i siti più fotografati della città, tuttavia incontrerai molte altre piccole e bellissime piazze molto vicine a quella principale.

Altri due importanti monumenti all’interno della piazza del mercato, sono la torre del municipio e la chiesa di Sant’Adalberto. Il municipio originale del XII secolo non esiste più poiché fu distrutto dagli austriaci durante la spartizione austriaca della Polonia nel XIX secolo. 
La torre è ancora in piedi fino ad oggi e offre splendide viste sulla piazza principale, sul Palazzo dei Tessuti e sulla Chiesa di Santa Maria. 
La Chiesa di Sant’Adalberto (Kościół Św. Wojciecha in polacco) è il piccolo edificio bianco sormontato da una cupola sul lato opposto della piazza. 
Le sue fondamenta, rinvenute nel sottosuolo, risalgono al IX secolo, e fanno della chiesa più antica della Polonia. La leggenda narra che sant’Adalberto avesse predicato lì prima di recarsi più a nord, in Prussia, per portare il cristianesimo.

La Basilica di Santa Maria (o Chiesa di Santa Maria) è un altro punto di interesse proprio all’angolo della Piazza del Mercato. Questo edificio rosso scuro in stile gotico fu eretto nel XIII secolo e successivamente ricostruito un secolo dopo. La cosa interessante della chiesa di Santa Maria è che ogni ora, dalla torre più alta, viene suonata una melodia di tromba spezzata. Ciò è dovuto agli eventi accaduti nel XIII secolo, quando un trombettiere si stancò di suonare l’allarme durante un’invasione mongola. È stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel bel mezzo dello spettacolo, quindi la melodia si interrompe improvvisamente. Viene eseguito esattamente nello stesso modo fino ad oggi.

Il Museo sotterraneo di Cracovia si trova proprio sotto il Palazzo dei Tessuti. È stato creato solo nel 2009 dopo la scoperta delle antiche mura cittadine ben al di sotto del livello dell’odierna piazza del mercato. La visita al museo vi porterà indietro di mille anni nel tempo, vedrete com’era la città, lo stile di vita della gente e i doveri quotidiani nel Medioevo. Il museo vanta presentazioni multimediali e laser, nonché rovine e manufatti originali.

Il castello reale di Wawel, sul fiume Vistola, un tempo era la residenza dei re polacchi, quando Cracovia era ancora la capitale del paese. Alcuni degli edifici più antichi del sito, ora in rovina, risalgono al X secolo. Il castello di Wawel è un luogo profondamente importante nella storia antica polacca. Lo stato polacco si formò qui nel X secolo, ma le fortificazioni e gli insediamenti a Wawel esistevano già molto prima. La bellissima cattedrale fu eretta nel XIII secolo e poi furono aggiunte ulteriori strutture nei secoli successivi.

immagine 2024 04 10 211652

Il periodo rinascimentale fu il più fortunato della storia polacca e nel XV secolo, durante il regno della dinastia Jagellone, il castello di Wawel fu restaurato e lo splendido cortile rinascimentale fu aggiunto con l’aiuto di artigiani fiorentini.

Il quartiere Kazimierz, situato tra il fiume Vistola, la città vecchia e il castello di Wawel, è un sito importante per la storia più recente. Il Ghetto Ebraico fu formato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Prima della guerra in questo quartiere vivevano migliaia di ebrei, ora quasi nessuno.
A Kazimierz si trovano le sinagoghe più importanti di Cracovia e altri luoghi ebraici. Trascurato dalle autorità comuniste, ora Kazimierz sta godendo di rinnovamenti e viene riportato in vita. È anche un luogo con molti club e pub underground molto frequentati dai giovani. 
Presumibilmente lì puoi mangiare la migliore “zapiekanka” – uno spuntino locale – pizza baguette con tantissimi ingredienti diversi tra cui scegliere. Devi provare!
Il quartiere è diventato famoso soprattutto dopo il famoso film di Steven Spielberg – Schindler’s List. 

Molte scene del film sono state girate qui, dove si sono svolti i fatti reali. La fabbrica di Schindler è ancora lì, ora trasformata in museo, ma, completamente restaurata, assomiglia a qualsiasi altro condominio.

immagine 2024 04 10 211929

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE