giovedì, Maggio 30, 2024
HomeCronacaWorld Press Photo 2024: la foto di questa donna palestinese che abbraccia...

World Press Photo 2024: la foto di questa donna palestinese che abbraccia la nipotina uccisa ci sbatte in faccia tutto l’orrore di Gaza

Germana Carillo di GERMANA CARILLO

Inas Abu Maamar culla il corpo di sua nipote uccisa, insieme con sua madre e sua sorella, quando un missile israeliano ha colpito la loro casa. È il terrore di Gaza ripreso in uno scatto

Un “momento potente e triste che riassume il senso più ampio di ciò che stava accadendo nella Striscia di Gaza”. Così Mohammed Salem descrive il suo scatto che gli è valso la vittoria del World Press Photo 2024, il premio fotografico più importante al mondo.

Lei, in foto, è Inas Abu Maamar, 36enne, che culla il corpicino di sua nipote di 5 anni uccisa, insieme con sua madre e sua sorella, quando un missile israeliano ha colpito la loro casa a Khan Younis, Gaza.

Leggi anche: 25mila morti a Gaza: siamo davanti alla guerra più distruttiva del 21° secolo, record di vittime giornaliere

Un’immagine straziante che quasi ricorda l’iconica pietà di Michelangelo e che racchiude il dolore dell’intero popolo della Palestina.

A scattare la foto, dal titolo “A Palestinian Woman Embraces the Body of Her Niece”, è stato il reporter dell’agenzia Reuters Mohammed Salem, appunto, mentre si trovava all’ospedale Nasser di Khan Yunis (nel sud della Striscia di Gaza) lo scorso 17 ottobre.

La giuria ha commentato come l’immagine sia stata composta con cura e rispetto, offrendo allo stesso tempo uno sguardo metaforico e letterale su una perdita inimmaginabile. La giuria ha inoltre notato che questo fotografo è stato premiato per lo stesso argomento più di dieci anni fa.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE