lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeCuriositàScrivere a mano fa bene al cervello...

Scrivere a mano fa bene al cervello…

Scrivere a mano fa bene al cervello e facilita l’apprendimento, la conferma in uno studio norvegese

 

In quest’era digitale abbiamo dimenticato come si scrive, ma ora un nuovo studio ha dimostrato che scrivere a mano può avere effetti benefici sul cervello.

 

scrittura creativa

Lo studio

I ricercatori norvegesi hanno chiesto agli studenti universitari di scrivere singole parole utilizzando una penna digitale su un touchscreen o utilizzando un solo dito, mentre misuravano l’attività elettrica nel loro cervello utilizzando un elettroencefalogramma ad alta densità (EEG).

Hanno scoperto che i modelli di connettività cerebrale erano molto più elaborati e diffusi per i partecipanti che scrivevano a mano rispetto a quelli che digitavano. Ciò suggerisce che i movimenti della mano controllati con precisione, che si verificano durante la scrittura, portano a modelli spaziali e temporali nel cervello che promuovono l’apprendimento.

Questo studio si aggiunge a un ampio corpus di ricerche secondo le quali la scrittura a mano attiva il cervello in modi diversi da altre forme di registrazione delle informazioni.

Una revisione del 2022 condotta da uno studente di dottorato presso l’Università di Louisville ha combinato i dati di 33 studi per valutare se prendere appunti a mano o scrivere a macchina ha influenzato il modo in cui gli studenti hanno eseguito i test.

La revisione ha rilevato che gli studenti che hanno preso appunti scritti a mano hanno ottenuto punteggi significativamente più alti nei quiz su quel materiale rispetto agli studenti che hanno digitato appunti.

Uno studio del 2021 condotto da ricercatori giapponesi ha scoperto che i partecipanti che hanno registrato le informazioni sugli eventi del calendario su calendari cartacei hanno mostrato una maggiore attività cerebrale, rispetto ai soggetti che hanno registrato le stesse informazioni su uno smartphone.

Inoltre, i partecipanti che hanno scritto nei loro calendari hanno ricordato le informazioni il 25% più velocemente rispetto a quelli che le hanno digitate su uno smartphone.

Quindi, se hai bisogno di ricordare qualcosa, scrivilo! È evidente che l’atto di scrivere ci aiuta ad apprendere e a ricordare.

MARCELLA LA CIOPPA

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

Google search engine

ULTIME 24 ORE

Google search engine