venerdì, Aprile 19, 2024
HomePoliticaZelensky e Meloni...

Zelensky e Meloni…

Zelensky, ‘Meloni è con noi ma in Italia molti pro-Putin’

‘La vittoria dell’Ucraina dipende dall’Occidente. Auspico un vertice di pace in Svizzera in primavera’

Meloni è dalla nostra parte, e sono molto grato alla vostra premier e sono felice dell’accordo che abbiamo siglato ieri, ma ci sono molti pro-Putin in Italia, e prima di tutti dovreste cancellare loro i visti.

16pol2 sotto destra meloni ansa

Anche questa è un’arma” per aiutarci. Lo ha detto in conferenza stampa il presidente ucraino Volodymyr Zelensky rispondendo a una domanda in merito. “Vedete cosa succede quando i russi si trovano in un Paese, vedete la guerra in Ucraina, per questo credo che dovreste mandarli via”, ha aggiunto. “Stiamo preparando una lista, ma non solo riguardo all’Italia, sui propagandisti russi. E’ una lunga lista e vogliamo presentarla alla Commissione europea, al Parlamento europeo, ai leader dell’Ue e degli Stati Uniti. Sono propagandisti e società vicine alla Russia che cercano di aggirare le sanzioni”

In Italia ci sono “diversi tipi di armi con cui potrebbero aiutarci ma non tutto dipende dall’Italia, parliamo anche dei Paesi del G7 più i Paesi Ue, hanno molto che possono dare, magari non cose simili ai Patriot ma ci sono i Samp-T, Iris-T e altre armi in diversi Paesi. Non posso dire che sarebbero sufficienti, ma sarebbero buone”. La vittoria dell’Ucraina “dipende da voi”, ha detto Zelensky rivolgendosi all’Occidente.

Zelensky ha affermato che il 2024 sarà un “anno di svolta” per l’Ucraina. Ha sottolineato che il 2022 è stato “l’anno della sopravvivenza” e il 2023 è stato un “anno di resilienza”. Quindi ha aggiunto: “Quest’anno abbiamo bisogno di tutte queste cose, coraggio e resilienza per sopravvivere”. 

ec2945f38600ac0a3e4900b72f317531

Secondo Zelensky, il Cremlino ha messo le mani sui piani della controffensiva dello scorso anno e conosceva quindi in anticipo le mosse di Kiev prima che queste iniziassero. “I piani della nostra controffensiva erano sul tavolo del Cremlino prima che la controffensiva iniziasse” a causa di “fughe di notizie”, ha detto nella conferenza stampa per i due anni dall’invasione. Zelensky ha aggiunto che i suoi generali stanno preparando diversi piani alternativi per la strategia di guerra di quest’anno.

Per Zelensky l’Ucraina “non ha alternative” alla vittoria della guerra e alla domanda se sia giunto il momento di negoziare con Vladimir Putin data la carenza di munizioni in Ucraina, risponde: “Si può parlare con un sordo? Si può parlare con un uomo che uccide i suoi oppositori?”. “Proporremo una piattaforma in cui (Putin) possa accettare di aver perso questa guerra e che è stato un enorme errore e una tragedia per noi e per il mondo democratico”, aggiunge.

images (16)

L’Ucraina non può accettare di perdere la guerra, dice. “Che cosa significherebbe se l’Ucraina perdesse? L’Ucraina non esisterebbe”. “Putin non ha un cellulare, come mi chiamerà?” Dice così Zelensky a chi gli chiede se risponderebbe nel caso Putin chiamasse, dopo che precedentemente aveva affermato che non negozierà con il presidente russo. “Non uso un telegrafo del 1917. Non mi chiamerà, non vuole porre fine a questa guerra. Questo è un dato di fatto oggi”, ha sottolineato.

Il presidente ucraino ha affermato che sono 31mila gli ucraini uccisi in guerra ad oggi. Rispondendo in conferenza stampa ha spiegato di non voler fornire cifre sui feriti affermando che in tal caso “la Russia capirebbe quante persone hanno lasciato il campo di battaglia”. Quindi ha aggiunto che sono 180mila i russi morti nel conflitto. “Trentunomila soldati ucraini sono morti in questa guerra. Non 300.000, non 150.000, come dicono Putin e la sua cerchia di bugiardi. Ma ognuna di queste perdite è una grande perdita per noi”,

Nella conferenza stampa in occasione del secondo anniversario della invasione russa su vasta scala in Ucraina, rispondendo ad una domanda sul sostegno a Kiev, Zelensky ha sottolineato che il Paese non può perdere “l’iniziativa diplomatica” e spera che in primavera si tenga in Svizzera un vertice di pace, in vista del quale si prepari con partner dell’Ucraina di un piano di pace che poi verrà consegnato alla Russia.

“Non voglio parlarne in dettaglio”, ma “lavoriamo da lungo tempo sulle armi a lungo raggio e per dare una risposta generica, ho uno stato d’animo positivo dalle recenti risposte dei nostre partner riguardo a queste armi”, ha detto Zelensky.

La metà delle armi promesse dall’Occidente all’Ucraina vengono consegnate in ritardo. Lo ha detto il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov. “Attualmente, un impegno non è sinonimo di consegna, il 50% degli impegni non vengono forniti nei tempi previsti”, ha detto in un forum sul secondo anniversario dell’invasione russa.

guerra russia ucraina la diretta 690x362

L’Ucraina si aspetta di ricevere fino a 12 miliardi di dollari di aiuti finanziari dagli Stati Uniti quest’anno. Lo ha dichiarato il premier ucraino, Denys Shmyhal, come riferisce Rbc Ukraine. “Ci aspettiamo 11,8 miliardi di dollari di aiuti dagli Usa per il 2024. Questo è quanto abbiamo concordato. Ci aspettiamo una decisione da parte del Congresso dopo due settimane di pausa dei lavori”, ha dichiarato il primo ministro. 

Il capo della direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa, Kirilo Budanov, ha affermato che l’oppositore russo Alexei Navalny è morto per cause naturali, a causa di un coagulo di sangue. “Potrei deludervi, ma quello che sappiamo è che è morto davvero per un coagulo di sangue. E questo è più o meno confermato. Questo non è stato preso da internet, ma, sfortunatamente” si tratta di morte naturale, ha detto Budanov citato da Ukrainska Pravda.

ekdhggg1 400x400

“Nella notte, l’esercito russo ha tentato, con l’aiuto dell’aviazione tattica del Mar Nero, di distruggere la nostra difesa antiaerea utilizzando missili Kh-31P, che sono stati abbattuti sul mare. Poi sono seguite ondate di droni inizialmente in direzione della regione meridionale di Mykolaiv, poi sulle regioni centrali e occidentali”. Lo ha riferito il capo del centro stampa delle forze meridionali dell’esercito ucraino, colonnello Nataliya Humenyuk, citata dai media. La contraerea ucraina è entrata in azione nelle regioni di Poltava, Kiev, Khmelnytsky, Mykolaiv, Khmelnytsky, Dnipro, Zaporizhzhia e Kherson.

La contraerea ucraina ha distrutto 16 dei 18 droni Shahed lanciati dall’esercito russo, riferisce l’aeronautica militare di Kiev, citata da Ukrainska Pravda. I droni sono stati lanciati da Primorsko-Akhtarsk nella Federazione Russa e da Capo Chauda in Crimea.

1677692097 ilgiornale2 20230301181826964

L’esercito russo ha attaccato 263 volte in 24 ore dieci insediamenti della regione di Zaporizhzhia, in Ucraina sud-orientale, un civile è stato ucciso e altri due feriti, ha riferito su Telegram il governatore Ivan Fedorov. Lo riporta Ukrinform. “Il 24 febbraio, una granata nemica ha causato la morte di un 61enne a Huliaypole. Due persone sono state ferite”, ha reso noto Fedorov. Le truppe russe hanno colpito Robotyne, Vilnyansk, Huliaypole, Novoandriivka, Novodanylivka, Malynivka, Mala Tokmachka con 60 droni e 14 MLRS. Nell’ultima settimana, l’esercito russo ha attaccato 3.200 città e villaggi nell’Oblast di Zaporizhzhia.

Due condomini, case private e istituti scolastici sono stati danneggiati dai bombardamenti russi di ieri nella regione di Kherson, in Ucraina meridionale, dove un civile è rimasto ucciso e altri sei feriti. Lo ha riferito su Facebook il governatore Oleksandr Prokudin, citato da Ukrinform. I missili dell’esercito del Cremlino hano preso di mira Bilozerka, Shliakhove, Novoberyslav, Havrylivka, Sadove, Stanislav, Osokorivka e la città di Kherson. “L’esercito russo ha colpito le aree residenziali, in particolare sono stati danneggiati due edifici residenziali e sette case private. Una persona è stata uccisa e altre 6 sono rimaste ferite”, ha detto.

1702453069 soldati russi

Nyt, ‘basi e addestramento, così la Cia aiuta l’Ucraina’

Una rete di basi di spionaggio sostenute dalla Cia, incluse 12 vicino al confine con al Russia, sono state costruite nel corso degli ultimi otto anni in Ucraina. Basi che – riporta il New York Times – rientrano nella stretta collaborazione fra l’agenzia americana e Kiev. Una partnership cruciale nella battaglia contro la Russia, che risale a più di dieci anni fa, e che include anche l’addestramento da parte della Cia di un commando di elite ucraino – l’Unità 2245 – per catturare droni russi e apparecchiature di comunicazione per consentire all’agenzia di intelligence americana di studiare e codificare i sistemi criptati di Mosca.

La guerra in Ucraina entra nel suo terzo anno e la collaborazione fra la Cia e Kiev è uno dei cardini che consentono all’Ucraina di difendersi. La partnership – che include anche basi interamente finanziate dalla Cia in territorio ucraino – non è iniziata con la guerra ma affonda le sue radici ad almeno 10 anni fa ed è stata in grado di trasformare l’Ucraina in uno dei partner più importanti di Washington contro la Russia. Scrive il New York Times. Negli ultimi otto anni – sottolinea il quotidiano americano – la Cia ha costruito 12 location segrete nella foresta ucraina al confine con la Russia. Nel 2016 la Cia ha iniziato ad addestrare un commando di elite ucraino, l’Unità 2245, per catturare droni russi e apparecchiature di comunicazione per consentire all’agenzia di intelligence americana di studiare e codificare i sistemi criptati di Mosca. La Cia ha anche aiutato a formare una nuova generazione di spie ucraine che operano in Russia, in Europa, a Cuba e in altre aree dove c’è una forte presenza russa. Queste reti di intelligence sono più importanti che mai in questo momento con l’Ucraina in difficoltà sul campo di battaglia, prosegue il New York Times, ma all’orizzonte c’è il rischio della mancanza di fondi per continuare a operare agli attuali livelli nel caso in cui i repubblicani al Congresso dovessero fermare o mettere fine agli aiuti a Kiev. Per rassicurare i leader ucraini, il direttore della Cia Williams Burns è volato segretamente a Kiev nei giorni scorsi, in quella che è stata la sua decima visita dall’inizio dell’invasione, nota il giornale.

e743709980ff53a44cb22f938de863e1

007 Kiev, ‘russi si aspettino nuove sorprese in Crimea’

Il capo dell’intelligence militare ucraina Kyrylo Budanov ha annunciato su Telegram nuove “sorprese per gli occupanti russi in Crimea” e ha raccomandato alla popolazione civile di non utilizzare il cosiddetto ponte di Kerch che collega alla Russia alla penisola annessa da Mosca nel 2024.

cq5dam.thumbnail.cropped.750.422

“La guerra della Russia contro l’Ucraina è iniziata non due anni fa, ma dieci anni fa, con l’occupazione della Crimea ucraina. Tuttavia, né lo Stato ucraino né gli ucraini hanno accettato di riconoscere il diritto dell’aggressore alla terra di Crimea”,

ha detto, sottolineando che “la resistenza della popolazione locale ucraina contro gli occupanti non è diminuita nemmeno per un momento, nonostante le repressioni”.

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

Google search engine

ULTIME 24 ORE

Google search engine