mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeSportTemperature infuocate per la seconda tappa RKC Asi Lazio

Temperature infuocate per la seconda tappa RKC Asi Lazio

Temperature estive per la seconda tappa dell’RKC Asi Lazio, i piloti si sono ritrovati in pista per la nuova tappa fra le colline del Lazio nella pista di Artena. Alcuni volti nuovi rispetto la prima tappa che si sono dati battaglia in questo appuntamento, vediamo insieme come sono andate le varie gare.

Per la categoria Medium parte dalla prima posizione Andrea Acciani che con il tempo di 52”.263”’ firma il giro veloce. Partono bene con Giovanni Ricci che già nel primo giro si prende la leadership della gara, mentre nelle battute finali del primo giro in tre si aprono a ventaglio, con Mattia Cosimetti, Stefano Segatori e Fabrizio Sarandrea pronti a darsi battaglia. Ricci allunga notevolmente sul resto del gruppo, perde invece posizioni il pole man.

È battaglia invece fra Carlo De Angelis e Donatello Carone per la quinta posizione proprio dietro il trio in lotta per il podio. Mentre Ricci comanda in solitaria, dietro di lui è lotta serrata per il podio. La spunta Cosimetti in seconda posizione, mentre Segatori e Sarandrea arrivano appaiati al fotofinish che decreterà terzo Sarandrea per 0”.041”’. 

RISULTATI 1.Ricci 2.Cosimetti 3.Sarandrea 4.Segatori 5.Carone 6.De Angelis 7.Acciani 8.Tropea 9.Petrucca 10.Benvenuti.

Scappano subito al via Ricci, Cosimetti in Gara2 seguiti poco lontano da Segatori. Tempi tutti allineati e posizioni che sfilano molto regolari. Ampio il margine che si crea fra la coppia di testa ed il resto del gruppo, che spegne la lotta in pista. Davanti Ricci fino alla bandiera a scacchi quando si ferma proprio in prossimità per regalare la prima posizione a Cosimetti. La competizione rimane accesa però per il terzo gradino del podio, dove Segatori riesce a strappare la terza posizione con De Angelis e Sarandrea vicinissimi ed in lotta fino alla fine. RISULTATI 1.Cosimetti 2.Ricci 3.Segatori 4.De Angelis 5.Sarandrea 6.Tropea 7.Acciani 8.Carone 9.Petrucca 10.Benvenuti.

436223798 858126639663350 2486042308895782971 n

Per la categoria Heavy a scattare davanti a tutti è Dante Fantasia con il tempo di 52”.447”’. Tutti molto vicini in partenza, ma a tagliare il traguardo in prima posizione al primo giro è Alessandro Graziani che si mette in testa al gruppone. Alle sue spalle rimangono molto vicini Massimo Guidi, Fantasia e Marco Palazzi. Contatto fra Graziani e Guidi con Graziani che ha la peggio e perde diverse posizioni, 5” di penalità invece per Guidi per il contatto. Fantasia si mette in prima posizione ma Guidi riesce a passare e nel frattempo il gruppo si ricompatta. Cinque piloti vicinissimi con Guidi, Palazzi, Fantasia, Massimiliano Pompei e Graziani. Graziani recupera ancora una posizione su Pompei e mette nel mirino Fantasia. Riesce a passare Graziani che si instaura terzo che gli vale la seconda posizione dopo Palazzi a seguito della penalità di Guidi.

RISULTATI 1.Palazzi 2.Graziani 3.Fantasia 4.Pompei 5.Guidi 6.Brizzi 7.Romanelli.

Parte ancora benissimo Graziani che prende nuovamente la testa della gara, seguito subito da Palazzi e Pompei. Diversi i cambi di posizione con Pompei e Fantasia che si riavvicinano a Graziani e Alessandro Brizzi che recupera e si unisce alla lotta. Fantasia passa Graziani e un Brizzi infuocato che conquista la terza posizione su Pompei. Pompei si riprende e passa sia Brizzi che Graziani, conquistando il secondo posto dietro Fantasia. Penalità per Brizzi causata da un taglio in pista che purtroppo lo arretra di due posizioni.

RISULTATI 1.Fantasia 2.Pompei 3.Graziani 4.Guidi 5.Romanelli 6.Brizzi 7.Palazzi.

436961684 858124929663521 2959820839077257006 n

Danilo Verrocchi conquista la pole position con il tempo di 51”.859”’ e scatta dalla prima posizione per la categoria Light, mantenendo la sua leadership con Lorenzo Mori in seconda posizione che insegue. La lotta si fa a tre con Mori, Alessio Piras e Verrocchi. Stefano Gagliardini recupera su Verrocchi, mentre Piras riesce a prendere la posizione su Mori. I primi due creano un leggero gap sul resto del gruppo, mentre il terzo gradino del podio è combattuto fra Gagliardini, Verrocchi e Matteo Marconi. Succede di tutto nell’ultimo giro, con il gruppo che si ricompatta completamente. Piras di forza prende la testa della gara seguito da vicino da tutto il gruppone. Vittoria strappata dalle mani di Piras a causa di una penalità inflitta dalla direzione gara che lo porta così a perdere diverse posizioni.

RISULTATI 1.Gagliardini 2.Mori 3.Verrocchi 4.Marinelli 5.Marconi 6.Piras 7. Pelosi 8.Burani.

Mori in Gara2 prende la testa della gara fin dalle prime battute, seguito dalla coppia Gagliardini-Verrocchi. I due iniziano a darsi fastidio e scambiarsi la posizione. Ai due si unisce Ivan Pelosi che riesce a passare entrambi. Mori saldamente al comando va a vincere davanti un ottimo Pelosi che strappa la seconda posizione.

RISULTATI 1.Mori 2.Pelosi 3.Gagliardini 4.Verrocchi 4.Piras 6.Marconi 7.Burani 8.Marinelli.

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE