mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeSportLotte e soddisfazioni per questa quarta tappa

Lotte e soddisfazioni per questa quarta tappa

Quarta tappa del RKC Asi Lazio baciata dal sole, temperature decisamente estive per il round previsto nella pista di Artena svolto questa domenica. Piloti suddivisi come di consueto per classi di peso che hanno collezionato punti importanti in ottica campionato e prime vittorie  in assoluto nel proprio bagaglio da pilota.

A partire la categoria Light con la pole position fatta segnare da Alessio Piras in 52’’.172’’’. In Gara1 parte bene Piras ma non riesce a mantenere la posizione dagli attacchi di Lorenzo Mori, che già nel secondo giro prende la leadership della gara. Piras subisce anche l’attacco di Matteo Marconi salvo poi riprendersi la seconda posizione. Ottima la rimonta di Stefano Gagliardini che dall’ultima posizione, a causa di una penalità, si porta fino alla terza posizione. Pietro Burani nei primi giri si era portato in seconda posizione ma al giro di boa si ritrova quinto perdendo diverse posizioni. Gagliardini riesce a prendersi la seconda posizione mentre Mori fugge dal gruppo in solitaria. La lotta alla seconda posizione rimane aperta fino all’ultimo giro con Gagliardini, Piras, Marconi, Burani e Marinelli. Pochissimi i decimi che li separano all’arrivo tutti racchiusi in un secondo!. La spunta Gagliardini che si porta a casa il secondo gradino del podio.

RISULTATI 1.Mori 2.Gagliardini 3.Piras 4.Marconi 5.Burani 6.Marinelli7.Pelosi

In Gara2 parte ancora benissimo Mori, seguito da Gagliardini e Piras. Già nel terzo giro è Piras a prendere la seconda posizione, ma alle sue spalle Marinelli si incolla e vanno insieme a recuperare il distacco preso da Mori. Super battaglia fra i tre che scappano completamente dal resto del gruppo. La lotta rimane bellissima fino alla fine senza lasciare spazio ad ipotesi sulla vittoria. All’ultimo giro Marinelli subisce il doppio sorpasso di Mori e Piras ma proprio un incrocio di traiettoria magistrale gli consente di tornare in testa al gruppo ed andare a vincere la gara, prima vittoria messa a segno dal giovane e corretto Marinelli.

RISULTATI 1.Marinelli 2.Piras 3.Mori 4.Pelosi 5.Marconi 6.Burani 7.Gagliardini

65 (3)

Poleman della categoria Medium invece Carlo De Angelis con il tempo di 52’’314’’’. Tanti cambi al vertice nel corso dei primi giri, De angeli non riesce a mantenere la testa che viene invece subito conquistata da Stefano Segatori. Giovanni Ricci però si mette alle sue spalle e tenta fin da subito l’assalto. Ricci riesce a prendere la testa della gara, con Carone che riesce a risalire fino alla seconda posizione, ottimo avvio di gara anche per lui. De Angelis invece riesce a risalire in terza posizione e una volta trovato il ritmo si rincolla ai due. Contatto fra Carone e Ricci in testa dove Ricci ha la peggio e si ritira, mentre Carone verrà sanzionato con una penalità. De Angelis si riprende del tutto e riesce anche a prendere la testa della gara. Tutti molto vicini anche per la terza posizione con Segatori che spunta su Alessandro Benvenuti e Matteo Cosimetti.

RISULTATI 1.De Angelis 2.Segatori 3.Benvenuti 4.Cosimetti 5.Acciani 6.Carone 7.Ricci

In Gara2 tutti molto ordinati in partenza, con De Angelis che già nel primo giro allunga notevolmente sul resto del gruppo. Grande rimonta di Ricci che si porta fin dalle prime curve davanti e conquista la seconda posizione e anche lui allunga sul resto del gruppo. Agguerrita la lotta per la terza posizione fra Cosimetti, Segatori e Acciani che rimangono vicinissimi. Al giro di boa sembra spuntarla Acciani, ma poco dopo è costretto al ritiro a causa di un problema tecnico.

RISULTATI 1.De Angelis 2.Ricci 3.Cosimetti 4.Segatori 5.Carone 6.Acciani 7.Benvenuti

69

Nella categoria Heavy pole position per Marco Palazzi che firma un 52’’713’’’. Parte bene Palazzi, con Alberto Romanelli e Guidi Gianluca che rimangono vicinissimi e riescono anche a staccare tutto il gruppo. Contatto però nei primi giri fra Romanelli e Palazzi che costringe Palazzi a perdere posizioni. Guidi Massimo si unisce ai due rimasti in testa al gruppo e inizia una fitta bagarre a tre. Romanelli scivola terzo, nella bagarre invece fra i fratelli Guidi, Gianluca ha la peggio ed è costretto al ritiro. Altra lotta fra Alessandro Graziani e Roberto Purricelli che tiene accesa anche la seconda parte del gruppo. Arrivo in volata con Guidi Massimo, che vince davanti a Romanelli  e Palazzi che recupera qualche posizione e si porta terzo.

RISULTATI 1.Guidi Massimo 2.Romanelli 3.Palazzi 4.Graziani 5.Pompei 6.Brizzi 7.Purricelli 8.Guidi Gianluca

In Gara2 Romanelli mantiene subito la testa della gara e si porta con se Palazzi. Alle loro spalle invece la terza posizione è contesa fra Guidi Massimo, Graziani e Massimiliano Pompei. Palazzi riesce a passare Romanelli nelle fasi finali di gara, nel frattempo Graziani anche si libera del gruppetto e si mette in solitaria in terza posizione. Clamoroso errore per Romanelli che si gira da solo proprio nel corso dell’ultimo giro e perde così moltissime posizioni.

RISULTATI 1.Palazzi 2.Graziani 3.Pompei 4.Guidi Massimo 5.Romanelli 6.Purricelli 7.Brizzi

94 (4)

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Eventi in programma

ULTIME 24 ORE